Commissione parlamentare per le questioni regionali - Mercoledý 21 settembre 2011


Pag. 134

ALLEGATO 1

Disposizioni per l'adempimento di obblighi derivanti dall'appartenenza dell'Italia alle Comunità europee - Legge comunitaria 2010. (S. 2322-B Governo).

PARERE APPROVATO DALLA COMMISSIONE

La Commissione parlamentare per le questioni regionali,
esaminato, per i profili di competenza, il testo del disegno di legge S. 2322-B, approvato dal Senato e modificato dalla Camera, in corso di esame presso la 14a Commissione del Senato, recante disposizioni per l'adempimento di obblighi derivanti dall'appartenenza dell'Italia alle Comunità europee - Legge comunitaria 2010,
esprime

PARERE FAVOREVOLE

con la seguente condizione:

siano introdotte misure che consentano una più ampia ed incisiva partecipazione delle regioni e delle province autonome alla formazione degli atti comunitari e dell'Unione europea, con particolare riferimento alle materie che incidono sulla programmazione regionale;

e con la seguente osservazione:

valuti la commissione di merito l'opportunità di prevedere misure tese ad una piena armonizzazione dei livelli di governo statale e regionale nel processo di formazione e recepimento del diritto comunitario.


Pag. 135

ALLEGATO 2

Disposizioni per la promozione della piena partecipazione delle persone sorde alla vita collettiva. (Nuovo testo C. 4207 e abb.).

PARERE APPROVATO DALLA COMMISSIONE

La Commissione parlamentare per le questioni regionali,
esaminato, per i profili di propria competenza, il nuovo testo della proposta di legge C. 4207, approvata dal Senato, in corso di esame presso la XII Commissione della Camera, recante «Disposizioni per la promozione della piena partecipazione delle persone sorde alla vita collettiva»;
considerato che la disciplina oggetto del provvedimento contempla aspetti riconducibili alla competenza legislativa concorrente connessa al profilo della «tutela della salute», ai sensi dell'articolo 117, comma 3, della Costituzione;
evidenziato che i regolamenti attuativi del provvedimento di cui all'articolo 2 sono adottati previa intesa in sede di Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, e rilevato che gli interventi diagnostici, abilitativi e riabilitativi ivi richiamati sono definiti quali livelli essenziali delle prestazioni di cui all'articolo 117, secondo comma, lettera m), della Costituzione,
esprime

PARERE FAVOREVOLE

con la seguente osservazione:

valuti la Commissione di merito l'opportunità di prevedere che, in fase di elaborazione dei regolamenti attuativi del provvedimento, siano valutate le possibili attività di prevenzione, nonché di comunicazione e di accesso ai servizi di tali soggetti in situazioni di emergenza.