Commissione parlamentare per le questioni regionali - Mercoledý 18 gennaio 2012


Pag. 215

ALLEGATO

DL 216/11: Proroga di termini previsti da disposizioni legislative. (C. 4865 Governo).

PARERE APPROVATO DALLA COMMISSIONE

La Commissione parlamentare per le questioni regionali,
esaminato, per i profili di propria competenza, il testo del disegno di legge di conversione in legge del decreto-legge 216/2011, in corso di esame presso le commissioni I e V della Camera, recante proroga di termini previsti da disposizioni legislative;
considerato che il testo in esame si colloca nel quadro di una serie di provvedimenti di portata generale che il Governo ha in più occasioni adottato al fine di attivare una pluralità di proroghe relative a distinti settori, talune oggetto di precedenti proroghe anch'esse disposte con decretazione d'urgenza;
rilevato che l'articolato interviene su una pluralità di materie e di settori in prevalenza riservati alla competenza legislativa esclusiva dello Stato e valutate le norme recanti proroghe di termini in alcuni ambiti attribuiti alla potestà legislativa concorrente ai sensi dell'articolo 117, terzo comma, della Costituzione,
esprime

PARERE FAVOREVOLE

con la seguente condizione:
sia previsto un più ampio e tempestivo coinvolgimento delle regioni e del sistema delle autonomie locali nei settori e nelle politiche di competenza regionale quali la pesca, la sanità, gli ambiti territoriali ottimali di gestione dei servizi, la gestione dei rifiuti e i trasporti;
e con le seguenti osservazioni:
a) valuti la Commissione di merito l'opportunità di prevedere una ampia concertazione tra lo Stato e gli enti locali in relazione alla disciplina del servizio di noleggio con conducente di cui all'articolo 11, comma 4, nonché in relazione alle previsioni relative alla progressiva entrata in operatività del SISTRI di cui all'articolo 13, comma 3;
b) valuti la Commissione di merito l'opportunità di sopprimere il comma 5 dell'articolo 15 relativo alla proroga del termine in materia di contributi a favore dell'Agenzia autonoma per la gestione dei segretari comunali e provinciali;
c) valuti la Commissione di merito l'opportunità di precisare, all'articolo 27, comma 1, che il piano di ripartizione del fondo per il finanziamento del trasporto pubblico locale, approvato con decreto del Ministro dell'economia e delle finanze di concerto con il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, sia adottato previa intesa con la Conferenza Stato-Regioni.