Commissione parlamentare per le questioni regionali - Giovedý 14 giugno 2012


Pag. 213


ALLEGATO 1

Modifica all'articolo 80 della legge 27 dicembre 2002, n. 289, concernente le sedi dell'ente «Parco nazionale Gran Paradiso». C. 4913 e C. 4540.

PARERE APPROVATO DALLA COMMISSIONE

La Commissione parlamentare per le questioni regionali,
esaminato il testo della proposta di legge C. 4913 ed ebb., in corso di esame presso la VIII Commissione della Camera, recante «Modifica all'articolo 80 della legge 27 dicembre 2002, n. 289, concernente le sedi dell'ente "Parco nazionale Gran Paradiso"»;
rilevato che ai sensi dell'articolo 117, secondo comma, lettera s), della Costituzione, la tutela dell'ambiente, dell'ecosistema e dei beni culturali, nel cui ambito rientra la tutela delle aree protette, appartiene alle materie di competenza esclusiva dello Stato;
considerata l'esigenza di assicurare la partecipazione delle regioni e degli enti locali interessati al complessivo procedimento volto a ridefinire le sedi del Parco,
esprime

PARERE FAVOREVOLE.


Pag. 214


ALLEGATO 2

Disposizioni concernenti la donazione di medicinali non utilizzati e la loro utilizzazione e distribuzione da parte di organizzazioni senza fini di lucro e modifica all'articolo 157 del decreto legislativo 24 aprile 2006, n. 219, in materia di raccolta di medicinali non utilizzati o scaduti (C. 4771).

PARERE APPROVATO DALLA COMMISSIONE

La Commissione parlamentare per le questioni regionali,
esaminato, per i profili di propria competenza, il nuovo testo della proposta di legge C. 4771, in corso di esame presso la XII Commissione della Camera, recante disposizioni concernenti la donazione di medicinali non utilizzati e la loro utilizzazione e distribuzione da parte di organizzazioni senza fini di lucro e modifica all'articolo 157 del decreto legislativo 24 aprile 2006, n. 219, in materia di raccolta di medicinali non utilizzati o scaduti;
considerato che il testo in esame, regolando la donazione di medicinali a organizzazioni non lucrative di utilità sociale, afferisce all'ambito «tutela della salute», oggetto di competenza legislativa concorrente ai sensi dell'articolo 117, comma 3, della Costituzione,
esprime

PARERE FAVOREVOLE

con le seguenti osservazioni:
a) valuti la Commissione di merito l'opportunità di prevedere che il decreto del Ministro della salute di cui all'articolo 1, con cui sono definite le modalità e i criteri per la raccolta di medicinali non utilizzati o scaduti e la donazione di medicinali, sia adottato previa intesa con la Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano;
b) valuti la Commissione di merito l'opportunità di prevedere forme di concertazione tra le ONLUS e le autonomie territoriali in relazione all'attuazione del provvedimento.


Pag. 215


ALLEGATO 3

Interventi per il sostegno dell'imprenditoria e dell'occupazione giovanile e femminile e delega al Governo in materia di regime fiscale agevolato (Testo unificato C. 3696 e abb.).

PARERE APPROVATO DALLA COMMISSIONE

La Commissione parlamentare per le questioni regionali,
esaminato il testo unificato delle proposte di legge C. 3696 e abb. recante «Interventi per il sostegno dell'imprenditoria e dell'occupazione giovanile e femminile e delega al Governo in materia di regime fiscale agevolato»;
considerato che il provvedimento delinea una serie di interventi tesi a promuovere la ripresa del sistema produttivo e ad incrementare i livelli di occupazione sviluppando l'imprenditorialità diffusa e l'avvio di nuove micro imprese giovanili e femminili;
rilevato che le norme del testo afferiscono ad una pluralità di materie di competenza esclusiva statale, ai sensi dell'articolo 117, comma 2, della Costituzione, quali il «sistema tributario e contabile dello Stato» e la «previdenza sociale»;
considerato altresì il riferimento alla materia di potestà concorrente Stato-regioni «tutela e sicurezza del lavoro» per le disposizioni in materia di tutela della salute e della sicurezza sul lavoro e di sostegno all'innovazione per i settori produttivi,
esprime

PARERE FAVOREVOLE

con le seguenti osservazioni:
a) valutino le Commissioni di merito l'opportunità di prevedere un maggiore coinvolgimento degli enti territoriali negli interventi per il sostegno delle categorie di soggetti contemplate dal provvedimento che intendano avviare attività d'impresa;
b) valutino le Commissioni di merito l'opportunità di prevedere che il decreto del Ministro dello sviluppo economico di cui all'articolo 1, volto a definite le modalità per la creazione di una corsia preferenziale per l'avvio di nuove micro imprese giovanili e femminili, nonché il decreto legislativo delegato di cui all'articolo 5 in materia di regime fiscale, siano adottati previa intesa con la Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano;
c) valutino le Commissioni di merito l'opportunità di prevedere che le misure di sostegno dell'imprenditoria e dell'occupazione giovanile e femminile contemplate dal provvedimento siano raccordate con i piani regionali di formazione e di addestramento finanziati dalle risorse recate dai medesimi fondi richiamati dal testo in esame;
d) valutino le Commissioni di merito l'opportunità di precisare che, in sede di esercizio della delega, il testo in esame sia coordinato con i provvedimenti legislativi recentemente approvati in materia di riforma del lavoro e dell'imprenditoria giovanile.